Crocifisso ligneo, S. Li Volsi, 1653, Ara Coeli
Il Museo di Arte Sacra nella cittadina di San Marco d’Alunzio, curato e gestito dalla Parrocchia San Nicolò di Bari con varie collaborazioni, ha sede nell’antica Chiesa di San Giuseppe.
Dopo vari anni di preparazione, il Museo è stato inaugurato nel maggio 1996 e costituisce la prima iniziativa culturale realizzata da una comunità parrocchiale della Diocesi di Patti col nobile intento di valorizzare e offrire al vasto pubblico il proprio ingente e prezioso patrimonio.
Grazie al paziente e intelligente lavoro del parroco e dei suoi collaboratori, questo Museo è un’istituzione cittadina che custodisce beni ecclesiastici per lungo tempo lasciati all’interno di edifici di culto non più officiati o in precario stato di conservazione, deposti in bui magazzini o custoditi negli armadi delle sagrestie.
Sono tutti interessanti i manufatti esposti.
Importanti e peculiari, altresì, per ricostruire il percorso della produzione artistica dell’intero nucleo nebroideo.
Il Museo ha inteso salvaguardare così documenti della storia religiosa di questo territorio ed in questa esposizione li propone all’attenzione del visitatore, facendo emergere i significati simbolici delle opere musealizzate, in modo tale da ricostruire il nesso con lo spazio sacro per il quale esse furono realizzate.
Opere tutte che evocano il prestigio, la devozione e l’autentico amore per il bello coltivato per lunghi secoli in questa comunità.
La visita alle diverse sezioni del Museo consente di ammirare oltre 500 opere provenienti dalle chiese aluntine.
Abbastanza articolata la tipologia delle opere:
stemmi nobiliari scolpiti sulla pietra locale; paramenti sacri del XVI-XVII secolo;
statue lignee di pregevole fattura, alcune del XV e XVI secolo;
ex voto; reliquiari; gelosie; quadri in tela;
ed altri oggetti che nel corso dei secoli sono stati usati per il culto.

Nella visita al Museo, in modo particolare, sono da ammirare:
una statua lignea della Madonna Odigitria, unica nel suo genere;
porte di tabernacolo in bronzo;
campane fuse nelle fonderie di Tortorici.

La sala degli argenti custodisce larga parte del patrimonio che costituisce da secoli il tesoro delle chiese di San Marco d’Alunzio.
Le opere argentee scolpite da argentieri messinesi e palermitani esprimono chiaramente il “sensus fidei” che sta a fondamento di questi manufatti.
Nella grande sala sono esposti
tronetti,
tabernacoli,
ostensori,
incensieri,
reliquiari dei secoli XVI-XIX,
che hanno abbellito le chiese di San Marco ed hanno accompagnato le azioni liturgiche.
Le opere d’arte – che da oltre un quinquennio la Parrocchia offre alla pubblica sensibilità – sono così una occasione forte per rivisitare il passato di questa nobile e prestigiosa cittadina.
È complementare al percorso museale, ma altrettanto importante, la visita alle suggestive e monumentali Chiese cittadine, che aggiunge inoltre ulteriori elementi di conoscenza del fervore religioso e della vitalità artistica di questa nobile terra aluntina.
Dell’antica città greca rimangono alcune strutture del tempio di Ercole, trasformato in chiesa cristiana in epoca medievale e rifatto nella facciata in epoca barocca. Di impianto bizantino sono la chiesa di S. Teodoro, a croce greca, con all’interno decorazioni a stucchi del 1700, e la Chiesa dell’Annunziata, di impianto paleo-cristiano.
La Chiesa del SS. Salvatore (sec. XII) dall’originaria struttura normanna presenta all’interno colonne sorreggenti capitelli in pietra decorati con motivi bizantini a palma.
La Chiesa di Aracoeli, del sec. XVI, a tre navate con colonne monolitiche in marmo rosso locale e con portale barocco, custodisce numerose opere artistiche, tra cui il pregevole Crocifisso ligneo di S. Li Volsi del 1652. È interessante la visita guidata alla sottostante cripta.
Egualmente pregevole è la Chiesa Madre, la cui costruzione risale al 1616; la facciata presenta un interessante rosone e tre portali; quello centrale è costituito da un arco a tutto sesto; l’interno è ad un’unica navata con dodici cappelle laterali ed opere del XVII e XVIII secolo.

Per informazioni

Circolo Anspi Demenna – S.Marco d’Alunzio Tel. 3296084536; 3296091423  Fax 0941797049

Ufficio Diocesano Beni Culturali – Tel. 0941 240866